Salis in fuga – app – e-book – opera lirica a episodi

Oltre a essere un’app e un e-book, Salis in fuga, racconto scritto da Daniela Morelli e illustrato da Paolo d’Altan, animazione e progetto grafico di Studio Rebelot, è ora f anche un’opera lirica a episodi. Il libretto è stato concepito in modo da poter favorire l’accostarsi dei bambini al canto e alla musica.
Salis è la giovane protagonista di un mondo difficile in cui il regno minerale ha preso il sopravvento su quello animale. Vive nelle saline dove comandano i Cristalli, creature cui gli umani sono sottomessi come schiavi, costretti a raccogliere sale per accrescere il potere del terribile Cristallo Maggiore.
Riuscirà Salis, in una notte di luna piena a scappare dal campo per raggiungere il Vulcano dove spera di ritrovare il padre?
Salis in fuga è solo il primo episodio di un’epopea in cui a una ragazzina di quattordici anni è affidato il compito di riportare equilibrio e libertà sulla terra.
L’opera nasce da un laboratorio di canto, di teatro e di musica.
Musiche composte e dirette da Matteo Manzitti.
Direzione del laboratorio teatrale e dell’opera di Federica Santambrogio.
Direzione del coro di Pilar Bravo.

per saperne di più…

Il debutto è previsto al Piccolo Teatro (sala del Teatro Studio) il 28 giugno 2014.
Il Campus ha la durata di due settimane, dal 16 al 28 giugno ed è aperto a ragazzi dai 7 ai 18 anni.
Sono ancora aperte le iscrizioni!

La Luna dà il benvenuto a Salis

Sono una bella luna piena.
Rotolo nel cielo
per guardare della terra
la fortuna e la sfortuna.
Organizzo le mie trame,
la mia orbita mi chiama.
Ma…
… questa notte sono pigra…
C’è qualcosa di speciale,
l’atmosfera è innaturale.
Questa notte resto appesa,
nella tela di un ragno,
nella bava di un sogno
catturata da qualcosa di irreale,
l’atmosfera questa notte
è innaturale…
(Violino: pianto di Salisedine appena nata)
… ma è solo un pianto di neonata
già orfana poveretta
venuta al mondo senza un tetto…
Pianto di Salisedine
Ma…
(Violino: pianto di Salisedine appena nata)
Suona come l’urlo della terra.
Suona come un pianto universale.
Suona come un tonfo
nel cuore del pianeta.
È l’urlo di una creatura…
(Violino: pianto di Salisedine appena nata)
… del tutto eccezionale!
Con sé porta una follia
che dà un calcio alla gerarchia.
Nulla vale contro la sua magia
E Salisedine sia!
E Salisedine sia!

UA-48063635-1